Good Contents Are Everywhere, But Here, We Deliver The Best of The Best.Please Hold on!
Data is Loading...
POSTS
3
Luglio 2018
Hello world!
6
Agosto 2017
Hello world!
18
Novembre 2015
Hello world!
SEARCH
SHOP
  • Your Cart Is Empty!
Violino Lugano 2016
Violino forma Antonio Stradivari 1716.

Questo è il primo strumento realizzato nel Laboratorio di Lugano.

Tavola e fondo

TAVOLA: in due pezzi d’abete rosso maschio con venature regolari a fittezza media e ben marcate. Sono ben evidenti i raggi midollari. FONDO: in un unico pezzo d’acero balcanico con marezzature profonde verso sinistra e buona specchiatura.

Ricciolo

La vernice è mista (alcool e olio) di colore rosso bruna con riflessi dorati, ben trasparente e buon grado di rifrazione. Gli smussi della testa, della nocetta e le giunte delle fasce, sono tinti di nero.

Violino antichizzato
Violino Antonio Stradivari 1716

Questo strumento è stato concepito come un violino moderno, con la stessa cura delle fniture in tutti i suoi particolari. Una volta terminato lo strumento ho agito per dare una patina che potrebbe riprodurre uno strumento di una cinquantina d’anni, senza cambiare il mio stile costruttivo. Questo è uno dei pochi strumenti da me creati con questa filosofia (ne posso contare meno di cinque nella mia trentennale carriera).

Tavola e fondo

TAVOLA: In due pezzi d’abete rosso maschio con venature leggermente più larghe al centro ed ai lati. Ben visibili i raggi midollari FONDO: In due pezzi di acero balcanico con marezzature di media larghezza verso il basso. Venature fini e regolari, buona specchiatura.

Testa

La verice è mista (alcool e olio) di colore rosso bruna con riflessi dorati, ben trasparente e buon grado di rifrazione. Gli smussi della testa, della nocetta e le giunte delle fasce, sono tinti di nero, in alcune parti risultano essere consumati, soprattutto sulla testa e sulla nocetta.

Violino Rossana
Forma Antonio Stradivari 1716

Questo strumento è intitolato alla memoria di Rosanna Mincuzzi, persona eccezionale che mi ha seguito nella mia gioventù.

TAVOLA

In due pezzi d’abete rosso con venature medio larghe regolari, ben visibili i raggi midollari.

Violino Rossana

FONDO In due pezzi di acero balcanico con marezzaturaure profonde più larghe nella parte inferiore. Venature medio larghe e buona specchiatura. La vernice è mista (alcool e olio) di colore rosso bruna con riflessi dorati, ben trasparente e buon grado di rifrazione.

Violino Rossana

TESTA Gli smussi della testa, della nocetta e le giunte delle fasce, sono tinti di nero.

Violino tavola e fondo unico
Violino Antonio Stradivari 1716

Questo strumento ha la particolarità di avere tavola e fondo in pezzi unici, l’unico della mia carriera con queste caratteristiche.
La tavola è stata concepita con le venature più larghe dalla parte dei toni bassi e invece quelle più sottili dalla parte delle corde alte, così da poter esaltare le caratteristiche proprie delle fraquenze alte e basse, conferendo un suono molto equlibrato e potente.
Il fondo ha una marezzatura irregolare e molto particolare, ha un’età di stagionatura di più di quarant’anni.

Tavola e fondo

TAVOLA: In un pezzo unico di abete rosso maschio con le venature più largahe sulla parte dei toni bassi e più sottili sulle corde alte. Venature ben marcate, ben visibili i raggi midollari. FONDO: In un pezzo unico con marezzature più profonde dalla parte destra, buona specchiatura. Questo legno ha una stagionatura di più di quarant’anni.

Testa

La vernice è mista (alcool e olio) di colore rosso bruna con riflessi dorati, ben trasparente e buon grado di rifrazione. Gli smussi della testa, della nocetta e le giunte delle fasce, sono tinti di nero. All’interno della tavola ho scritto una dedica per il nostro venticinquesimo anniversario di nozze del 4 ottobre 2017 con mia moglie Chiara.